LX LINE SEIKO

La LX Line, introdotta nel 2019 all’interno della collezione Prospex come prodotto di punta negli orologi sportivi, si arricchisce di un nuovo modello in edizione limitata di soli 500 esemplari, denominato appunto Prospex LX Line Limited Edition (ref. SNR045J1).

Questa linea prende origine dal termine latino LUX, ovvero luce, elemento importantissimo della serie che si riflette sulle ampie superfici delle casse.

Seiko può vantare una lunga tradizione negli orologi subacquei che risale al 1965, anno in cui introdusse il suo primo modello. Questi diver venivano forniti agli esploratori per le loro missioni nelle condizioni più avverse e in questo 2020, il nuovo diver della casa giapponese trae ispirazione dal promontorio antartico Skarvsnes Foreland situato a 55 Km dalla stazione di Showa, luogo in cui dei ricercatori giapponesi hanno scoperto una misteriosa foresta sottomarina di colonne di muschio che ricoprono il fondo di un vicino lago.

Queste colonne vengono chiamate Kokebozu, dal giappionese Koke (muschio) e Bouzu (giovane ragazzo) e presto vedremo perchè questo orologio rappresenta questo posto suggestivo.

CARATTERISTICHE

Le forme dell’orologio si ispirano a quelle dello storico diver del 1968, il primo segnatempo subacqueo di Seiko con una resistenza di 300 metri e movimento high-beat.

La cassa è in acciaio lucidata a specchio con tecnica Zaratsu (particolare tecnica utilizzata da Seiko con macchinari tedeschi che riportavano incise le parole GEBR.SALLAZ, quest’ultima parola pronunciata in giapponese zaratz) da 44,80 mm di diametro e 15,70 mm di spessore con un lug to lug di ben 50,90 mm; misure importanti ma tipiche dei segnatempo dedicati ai sub.

Notevoli e distintivi di Seiko sono i tagli netti della cassa, le cui spigolosità esaltano la lucentezza; non a caso la linea LX è stata vincitrice del Grand Prix d’Horlogerie di Ginevra del 2019 nella categoria divers.

Come di consueto in questa categoria, troviamo la lunetta girevole unidirezionale a 120 scatti con inserto ghiera verde in cermet (metallo duro a base di carburo di titanio o comunemente conosciuto come metallo ceramico) e scala alternata di indici e numeri arabi con dot luminescente a ore 12; al suo interno si evidenzia un vetro zaffiro piatto con trattamento antiriflesso.

La corona di carica a vite si trova nella posizione a ore 4 e garantisce una impermeabilità di 300 metri, garanzia data anche dal fondello a vite sul quale possiamo trovare oltre alla dicitura Limited edition, le incisioni progressive del numero della serie di 500.

Davvero molto curato e massiccio è il bracciale con maglie e finali pieni con chiusura tripla pieghevole con blocco di sicurezza e con un meccanismo di regolazione subacquea a pulsante.

IL QUADRANTE LX LINE

Il quadrante dal colore verde ha come sfondo le colonne di muschio acquatico che si ergono sul fondo del lago a Skarvsnes Foreland.

Come in molti altri Seiko, il quadrante è composto da un rehaut con scala dei minuti e indici a bicchierino applicati nello stile della Maison giapponese con quelli ai quarti dalla forma diversa.

Spiccano inoltre le sfere di ore e minuti dalla silhouette proprietaria di Seiko che, come per gli indici, sono ricoperti di Lumibrite.

Completano il tutto una finestra data con cornice argentata a ore 3 e le scritte del marchio e della linea Prospex rispettivamente a ore 12 e 6.

Per ultimo, tra ore 7 e 8, troviamo l’indicazione della riserva di carica tramite un contatore che indica esattamente il totale ore compreso tra 0 e 72.

IL MOVIMENTO

Il particolare calibro 5R65 movimenta l’orologio grazie al sistema brevettato da Seiko, lo Spring Drive; tutto avviene attraverso un complesso processo che coinvolge una molla di carica, presente su qualsiasi comunissimo movimento meccanico, e un regolatore chiamato Tri-Synchro che ne controlla la velocità incorporando un circuito integrato, un freno elettronico e un cristallo di quarzo (solitamente in un movimento meccanico, l’organismo regolatore è formato da bilanciere e scappamento). In pratica questo interessante sistema regola la velocità di svolgimento della molla assicurando la corretta e soprattutto precisissima marcia dell’orologio.

Possiamo immaginarlo come un ibrido tra un calibro meccanico e uno al quarzo con la differenza che l’origine dell’energia non è affidata a una batteria, bensì al movimento di un rotore.

Ovviamente essendo un calibro con parti meccaniche, sono presenti i rubini che, nel meccanismo in questione, sono 30.

La frequenza non si conta in questo caso in alternanze orarie, bensì soltanto in Hertz che nel movimento sono 32.786 Hz.

Questa alta frequenza è a beneficio di una precisione di prim’ordine, con scarti giornalieri che variano di +/- 1 secondi con una riserva di carica che arriva a 72 ore.

Qui di seguito un breve video sul suo funzionamento:

CONCLUSIONI

Sono necessari 6.100 euro per avere uno dei 500 pezzi del Prospex LX Line in edizione limitata di Seiko. Personalmente credo che, nonostante le innovazioni proprietarie di Seiko (Spring Drive e lucidatura Zaratsu), questa cifra sia un po’ elevata; ovviamente è un mio modesto parere personale.

Forse il mio pensiero deriva dal fatto che passiamo dai 3000 euro circa del modello top della linea Prospex Mare al doppio della cifra per questo esemplare oggetto dell’articolo.

Per carità, l’orologio ha tutte le caratteristiche e le carte in regola per essere un diver degno di nota; tuttavia, il suo punto di forza è incentrato forse un po’ troppo sul movimento.

Magari dettagli tecnici di maggior spessore sarebbero stati più apprezzati, come per esempio una valvola per la fuoriuscita dell’elio. Mi sarei aspettato anche una piccola S incisa sulla corona.

Seiko Prospex LX Line, promosso ma con riserva.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>