L’AMBIZIOSO PROGETTO

progetto Oris Aquis Lake Baikal

Oris Aquis Lake Baikal Limited Edition è il nome di un orologio ma allo stesso tempo di un progetto ambizioso, la salvaguardia di un lago della Siberia meridionale e patrimonio dell’umanità tutelato dall’UNESCO, il Lago Bajkal, il più profondo specchio d’acqua dolce, facente parte delle sette meraviglie della Russia.

Collaborando a stretto contatto con la Lake Baikal Foundation, la Maison cerca di trovare fondi da destinare al progetto “Point No.1” per la salvaguardia del lago gestito dall’istituto di biologia presso la Irkutsk State University e sostenuto dalla fondazione.

Questo lago ha delle caratteristiche di primaria importanza perchè contiene il 20% delle riserve d’acqua dolce del mondo e oltre il 50% dell’acqua dolce liquida potabile del pianeta e costituisce ovviamente l’habitat di diverse specie di piante e animali costantemente minacciati dall’inquinamento per mano dell’uomo.

Il Point No.1 è il nome del progetto di monitoraggio ecologico del lago, attivo dal 1945.

Chi volesse approfondire l’argomento, può farlo QUI.

Con queste premesse Oris, nell’ambito della sua iniziativa “Change for the Better”, ha deciso di produrre questa limited edition di soli 1999 esemplari per celebrare l’anno in cui la Russia promulgò la legge Bajkal a protezione dello specchio d’acqua.

PANORAMICA SULL’ORIS AQUIS LAKE BAIKAL

Oris Aquis Lake Baikal

Cassa in acciaio con satinatura longitudinale e misure degne di un vero diver, 43,5 mm di diametro, circa 13,5 mm di spessore e un lug to lug di circa 50 mm. La forma è perfettamente arrotondata e la misura del suo diametro è data principalmente dalla ghiera leggermente più sporgente rispetto alla cassa. Le anse hanno un design curvo, leggermente squadrato sulla parte iniziale e arrotondato sul finale, che conferiscono una sensazione di solidità assoluta; hanno un taglio decisamente netto rispetto alla carrure senza smussature di sorta; sembra quasi che siano state applicate in un secondo momento.

Oris Aquis Lake Baikal

L’inserto ghiera di questo Oris Aquis Lake Baikal è in ceramica e mostra, incisi, la scala dei minuti fino a ore 3 per poi continuare con un’alternanza di numeri arabi e indici a bastone a intervalli di cinque minuti; classico dot luminescente, invece, a ore 12. La ghiera si presenta unidirezionale a 120 scatti tipica di ogni diver che si rispetti.

inserto ghiera Oris Aquis Lake Baikal

Molto particolari sono le spallette a protezione della corona, sono fissate sulla carrure grazie a delle viti dalla testa non comune; un disegno proprietario, riscontrabile anche sulle anse da 24 mm e che lascia intendere l’enorme attenzione dedicata ai dettagli. La corona a ore 3 è serrata a vite e sporge in maniera ottimale dalle spallette per offrire una presa facile, presenta sulla parte esterna la dicitura Oris lucida su fondo satinato. L’impermeabilità dichiarata è di 300 metri.

Il vetro che equipaggia l’Oris Aquis Lake Baikal è uno zaffiro con doppia bombatura e trattamento antiriflesso solo su un lato, quello interno.

PARTICOLARITÀ DEL FONDELLO

Il fondello è magistrale, acciaio satinato sulla parte esterna su cui insistono sei fori dedicati al suo svitamento e tutte le informazioni di base incise. Sulla parte interna invece, ci troviamo al cospetto di un disegno che riprende le sembianze del lago ghiacciato e circondato da un anello in cui troviamo il nome del modello in rilievo e il numero della referenza dei 1999 pezzi prodotti.

fondello Oris Aquis Lake Baikal

IL QUADRANTE E IL BRACCIALE

Il colore utilizzato per il quadrante non poteva non essere ispirato da quello dell’acqua, in particolare di quella ghiacciata, proprio come il Lake Baikal; si parte da un blu più acceso che sbiadisce fino a diventare celeste chiaro man mano che ci si avvicina al centro. 

Gli indici sono sfaccettati e applicati con inserto in Super-Luminova BGW9; lavorazione lucida e luminescenza per le sfere principali mentre quella dei secondi è lollipop.

A ore 6 troviamo la finestra data senza cornice e la dicitura riguardante l’impermeabilità mentre il logo Oris è stampato a ore 12.

Il bracciale di questo orologio è in acciaio a maglie piene e la sua particolarità consiste nella presenza delle viti di fissaggio sulle anse con un disegno proprietario. La lavorazione dell’acciaio è satinata sulla parte centrale e lucida sulle parti laterali con satinatura sul fianco. Le maglie sono fissate tramite perni a vite e la clasp è davvero molto ben fatta e robusta con apertura a farfalla e microregolazione interna che consente di allungare il bracciale con un click.

bracciale Oris Aquis Lake Baikal

IL MOVIMENTO

Il movimento interno a questo orologio è l’Oris 733, ovvero un movimento automatico a carica bidirezionale Sellita SW200-1 con rotore personalizzato dalla Maison di colore rosso.

Come da caratteristiche del calibro, ha 28.800 A/h, 26 rubini e circa 38 ore di riserva di carica

CONCLUSIONI

Un diver di assoluto rispetto usabile come vero e proprio tool watch. Inoltre la causa a cui si rivolge è nobile e il sostegno che sarà generato dalle vendite di questo segnatempo consentirà la prosecuzione del progetto Point No.1 per la salvaguardia del lago e delle sue specie animali presenti. Un bel progetto che fa pensare a Oris come una casa non interessata solo al mero profitto ma che volge uno sguardo verso la natura e la sua conservazione.

Il prezzo di listino è di 2150 euro; certo ci saranno in giro diver più economici e con caratteristiche simili ma considerando la qualità costruttiva davvero molto elevata, la cura dei dettagli ben valorizzata (mi riferisco soprattutto alle viti sulle anse e sulle spallette), il fatto che sia proposto per uno scopo benevolo e la tiratura limitata di soli 1999 pezzi, possiamo affermare che sia abbastanza ragionevole.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>