IL PREMIO SILVER SNOOPY

Il “Silver Snoopy Award” è un premio che viene assegnato sia ai dipendenti della NASA, sia ai cosiddetti “contractors” che hanno raggiunto risultati eccezionali con le loro imprese, contribuendo in maniera significativa al successo della missione spaziale.

La storia di questo premio nasce dal desiderio della NASA di voler creare un simbolo per i suoi voli spaziali e l’idea di utilizzare la figura di Snoopy nacque da Al Chop, direttore dell’ufficio per gli affari pubblici per il Manned Spacecraft Center. Il creatore del fumetto di Snoopy, Charles M. Schulz, fu un forte sostenitore delle missioni spaziali e accettò di buon grado l’uso da parte dell’agenzia spaziale del suo personaggio Snoopy senza costi, creando personalmente la figura del premio, una spilla in argento sterling (da qui la parola silver).

Speedmaster Silver Snoopy Award

La spilla viene personalmente consegnata dagli astronauti della NASA come segno di riconoscimento per il contributo fornito alla missione; ciò avvenne per Omega nel 1970, con la missione Apollo 13, grazie al contributo del suo, forse il più famoso, orologio della Maison, lo Speedmaster.

Dopo ben cinquant’anni da quel riconoscimento, Omega celebra quell’evento con un nuovo Speedmaster, il Silver Snoopy award.

CARATTERISTICHE DELL’OROLOGIO

Speedmaster Silver Snoopy Award

La cassa, dalla classica forma Moonwatch ispirata alla quarta generazione dello Speedmaster, si presenta in acciaio da 42 mm di diametro con finiture miste satinate e lucide sui biselli che si estendono su tutta la lunghezza della carrure.

La lunetta con la classica scala tachimetrica in smalto bianco è in ceramica blu con il “Dot Over Ninety”.

Speedmaster Silver Snoopy Award

La vera particolarità di questo orologio sta nella parte non immediatamente a vista, il fondello, sul quale uno Snoopy va in orbita grazie a un animato Modulo di Comando e Servizio su una lancetta magica. Quando la lancetta dei secondi del cronografo è in uso, la sagoma del cane dei fumetti compie un viaggio attorno alla misteriosa faccia nascosta della luna. Una Luna decorata su un cristallo zaffiro usando una metallizzazione micro strutturata.

Il disco della terra, invece, ruota 1 volta per minuto, in sincrono con la lancetta dei secondi dell’orologio a simboleggiare la sua precisa rotazione. L’iconica frase “Eyes on the Stars” è scritta sulla parte nera che rappresenta l’universo.

La parte circolare del fondello in acciaio, col famoso sistema proprietario di Omega, il Naiad Lock, riporta le scritte in evidenza 1970 e Apollo XIII.

Speedmaster Silver Snoopy Award

A Completare il tutto, sotto un vetro in zaffiro con trattamento antiriflesso su entrambi i lati, troviamo il quadrante in argento e  inciso a laser che include 2 sotto-quadranti blu di minuti e ore cronografiche, così come gli indici delle ore e le sfere in PVD blue. Presenta un medaglione a rilievo in argento nel contatore a ore 9 dove Snoopy indossa la tuta spaziale, proprio come nella spilla.

Speedmaster Silver Snoopy Award

Alto livello di dettagli anche per il cinturino in nylon blu che riprende i colori del quadrante; mostra sulla parte interna la traiettoria della missione Apollo 13 impressa sul rivestimento.

IL MOVIMENTO

Ad alimentare lo Speedmaster Silver Snoopy Award ci pensa il calibro a carica manuale co-assiale Master Chronometer 3861 delle dimensioni di 37 mm di diametro e 6,87 mm di spessore.

Un calibro che ha richiesto ben 4 anni di ricerca e innovazione per il rispetto delle dimensioni del movimento del precedente Moonwatch, il 1861 e che allo stesso tempo rispettasse gli standard della certificazione Master Chronometer METAS.

Il 3861 di Omega ha 26 rubini e conta un numero di 21.600 alternanze orarie e può contare su una riserva di carica di 50 ore; la resistenza ai campi magnetici è di 15.000 gauss.

CONCLUSIONI

Come sempre le creazioni che riguardano il Moonwatch fanno sempre un gran rumore; la fama di questo modello di Omega è indiscussa e ogni orologio che viene presentato dalla Maison svizzera e che porta il nome di Speedmaster fa sempre un gran parlare; questo caso non è differente.

Trovo davvero molto ben studiati e realizzati tutti i dettagli del segnatempo e trovo molto interessante l’attenzione particolare dedicata alle parti non immediatamente a vista, come fondello e parte interna del cinturino; questo fa capire l’interesse dell’azienda alla realizzazione di esemplari di prima classe.

Mi lascia perplesso il fatto che non si tratti di una edizione limitata essendo un orologio celebrativo di un avvenimento; però, poco male per chi ha il desiderio di indossarlo al polso avendo la certezza di riuscire a trovarlo senza limitazioni, a fronte di un esborso di 9.700 euro.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>