I NUOVI OROLOGI ISPIRATI DALLA NATURA DEL JURA

Louis Erard non smette il suo processo creativo e continua la tradizione di quella che rappresenta la sua linea Excellence. Una linea fatta di segnatempo dallo stile classico con spunti di originalità dettati dai suoi designer.

La famiglia Excellence si allarga con l’introduzione di tre nuovi modelli, tutti accomunati da un design simile, con delle rotondità che rievocano i vecchi orologi da tasca e una combinazione di colori che ha il gusto della semplicità degli orologi anni ’50 visti in chiave moderna.

Il nuovo trittico della Maison di Jura si compone di un piccoli secondi, di un regolatore e per finire, di un cronografo monopulsante. Tutti perfettamente studiati e con dettagli che si rifanno all’Art Sapin, una particolare variazione dell’Art Nouveau del Jura.

I 3 orologi aggiunti in collezione hanno diverse caratteristiche che li accomunano, a partire dalla corona con un particolare motivo, a evidenziare la zigrinatura, a forma di abete, alberi tipici della regione; così come della stessa forma e di colore azzurro sono le sfere. I quadranti si mostrano in un colore opalino, semplice, con lavorazioni guilloché concentriche sui contatori.

L’ultima nota comune a tutti i segnatempo è la presenza del cinturino in pelle di vitello nabuck color cioccolato con cuciture tono su tono e fibbia ad ardiglione in acciaio inossidabile lucido.

PICCOLI SECONDI

Il più economico di questa collezione Excellence, mostra le forme rotonde della sua cassa in acciaio 316L lucidata da 42 mm di diametro e 12,25mm di spessore.

Nessun tipo di bisello è presente, questo per esaltare la morbidezza delle sue forme, dalla carrure alla lunetta bombata e sottile che racchiude al suo interno un vetro zaffiro bombato con trattamento antiriflesso su entrambi i lati; vetro presente anche sul fondello a vite che ne svela il movimento automatico che lo alimenta, un Sellita SW261-1 di grado elaboré (base Sellita SW200) che conta 31 rubini e 28.800 alternanze l’ora con una riserva di carica di circa 38 ore.

Altra caratteristica del suo quadrante, è l’anello esterno con lavorazione satinata su cui si evidenzia un giro delle ore alternato da indici e numeri arabi laccati argento. A ore 6 troviamo il contatore dei piccoli secondi mentre a ore 12 c’è la scritta Louis Erard stampata.

Il costo di questo piccoli secondi è di 1500 CHF (circa 1300 euro)

REGOLATORE

Il secondo pezzo in collezione è un regolatore con cassa in acciaio lucidato da 42mm di diametro e 12,25mm di spessore, come per il primo orologio.

Stesse caratteristiche del precedente, si differenzia dalla presenza di due contatori unificati al centro che rappresentano le ore e i secondi rispettivamente a ore 12 e 6 mentre la sfera dei minuti è centrale.

In questo senso, il giro delle ore fatto d’indici e numeri arabi alternati laccati argento, lo troviamo all’interno del contatore ore mentre i minuti sono rappresentati grazie a una sfera centrale che indica una scala dei sessanta secondi posta sul rehaut dell’orologio. Unico dettaglio che appare sul quadrante è la scritta del marchio a ore 3. Sul quadrante del regolatore sparisce la lavorazione satinata argento per dare sfogo solo al colore opalino.

A differenza del primo, qui il movimento è un Sellita SW266-1 di grado elaboré con 31 rubini, 28.800 alternanze orarie e una riserva di carica di 38 ore.

Il prezzo del regolatore è di 2500 CHF (poco meno di 2500 euro).

CRONOGRAFO MONOPULSANTE

Il cronografo monopulsante è la vera novità del nuovo trittico della linea Excellence di Louis Erard. Orologio che fa svolgere la funzione per il quale è ideato, d’inizio, stop e reset al singolo pulsante posto al centro della corona.

Solitamente siamo abituati a vedere almeno due contatori all’interno di un cronografo, in questo caso ce n’è solo uno, posto a ore 12 a contare i minuti mentre la sfera centrale dei secondi si occupa della misurazione cronografica in quanto manca quella dei secondi continui.

Il quadrante è comune a quello dei piccoli secondi che differisce solo per la posizione del contatore e per la grafica dello stesso.

A differenza degli altri due, crescono le misure della cassa lucida, che diventa da 43mm con uno spessore di 15,70mm.

Il movimento interno, sempre di Sellita, è un SW500MPCa; calibro da 25 rubini con un numero di alternanze orarie di 28.800 e una riserva di carica di 48 ore.

Quest’ultimo orologio, il più caro della collezione, viene proposto a un prezzo di 3500 CHF (poco meno di 3500 euro)

CONCLUSIONI SULLA EXCELLENCE

Tre nuovi orologi, il nuovo trittico che va ad allargare la famiglia Excellence di Louis Erard, la linea della tradizione della Maison.

Venuti fuori dalla matita di Nicolas Barth Nussbaumer, che li ha disegnati, raccontano a loro modo l’ambiente che circonda la regione in cui si trova l’azienda, ovvero il Massiccio del Giura.

Trovo davvero di alto livello i dettagli di questi orologi, distintiva soprattutto è la sagoma dell’abete utilizzata per la realizzazione delle sfere e della zigrinatura della corona (quando si curano anche questi minimi particolari, siamo su alti livelli).

Forse ciò che mi fa riflettere un po’ è la presenza di un unico contatore sul cronografo monopulsante; personalmente a me piace vedere l’incessante scorrere dei secondi continui fluidi su un movimento automatico, cosa che purtroppo qui non avviene.

Per il resto non c’è nulla su cui fare obiezioni, tre dress watches di alta fattura studiati nei minimi dettagli e realizzati con materiali di prim’ordine, come la casa svizzera fa da ormai diversi anni.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>