L’OROLOGIAIO VIANNEY HALTER

Classe 1963, Vianney Halter è un personaggio che ha dedicato la propria vita al mondo dell’orologeria.

A quattordici anni si iscrive all’École Horlogère de Paris (Scuola di orologeria di Parigi). Si è diplomato nel 1980 e ha trascorso i suoi primi dieci di professione come restauratore di orologi e orologi antichi, esperienza che gli ha permesso di conoscere a fondo l’arte dell’orologeria. Libero professionista dal 1984, ha poi creato una varietà di orologi per noti produttori tra cui Harry Winston, Breguet e Audemars Piguet. Ha anche inventato e sviluppato la sua collezione di orologi da polso nel 1998.

I suoi progetti sono stati considerati pezzi d’avanguardia e si ritiene che abbiano istigato un nuovo cambiamento nel mondo dell’orologeria.

Vianney Halter realizza orologi insoliti dal metodo tradizionale dei maestri orologiai del passato, utilizzando un’estetica singolare, con suoi brevetti tecnici e costruzioni unici.

Tutto questo è evidenziato nel suo primo modello, “Antiqua“, un calendario perpetuo presentato nel 1998. Questo orologio è stato immediatamente considerato come una “reliquia del futuro”, rafforzando la creatività di Halter e permettendogli di entrare nell’Académie Horlogère des Créateurs Indépendants (AHCI).

I suoi anni come orologiaio indipendente continuano la sua arte e il suo contributo nel panorama dell’orologeria moderna è stato fondamentale ed evidenziato dalla riscossione di nove premi.

Fino a oggi sono stati prodotti meno di 500 pezzi creati da Vianney Halter. La qualità della sua esperienza gli è valsa anche un posto tra le figure selezionate per comparire nel Libro Bianco della Fondation de la Haute Horlogerie, che mira a delineare i confini della ristretta cerchia che circonda la tecnica preziosa dell’orologeria.

IL NUOVO LE RÉGULATEUR

Le Régulateur x Vianney Halter

Cassa interamente lucidata da 42 mm di diametro e 12,25 mm di spessore in una sagoma rotonda, classicheggiante con le sue anse morbide sui finali.

Sulla lunetta sottile si inserisce un vetro zaffiro bombato con trattamento antiriflesso su entrambi i lati per dare una migliore luce al suo quadrante.

Anche il fondello, rigorosamente a vista, svela la parte non immediatamente visibile di questo segnatempo, il movimento, che appare circondato da un anello in acciaio con tutte le informazioni incise dell’orologio, tra le quali la Limited Edition di 178 pezzi e l’indicazione dell’impermeabilità di 50 metri.

Le Régulateur x Vianney Halter

Sicuramente ciò che salta subito all’occhio è la corona merlata a ore 3, segno distintivo del design di Halter, molto simile a quella del suo orologio “Antiqua”.

Completa la struttura esterna un cinturino in pelle di vitello nabuk blu “Oceania” con cuciture tono su tono e fibbia ad ardiglione in acciaio inossidabile lucido.

Le Régulateur x Vianney Halter

Altri dettagli di alto livello sul quadrante, composto da una placca superiore in argento satinato circolare, una inferiore grigio opaco e contatori argentati con microsfere sabbiate e decalcomanie nere; si distinguono anche due placchette applicate orizzontali e satinate con i loghi Louis Erard a ore 3 e Vianney Halter a ore 9.

Le Régulateur x Vianney Halter

Firmate dal designer anche le sfere, dalla forma a penna stilografica e azzurrate; quella dei minuti, più grande, in posizione centrale e quella delle ore sul contatore delle 12 dalla sagoma leggermente allargata. I secondi sono scanditi dalla sfera sul contatore delle 6 bilanciata da un contrappeso tondo.

Le Régulateur x Vianney Halter

IL MOVIMENTO

Le Régulateur è animato da un calibro Sellita SW266-1 da 25,60 mm di diametro e 5,60 mm di spessore.

Un movimento di grado élaboré meticolosamente decorato su cui spicca una speciale massa oscillante traforata con il simbolo di Louis Erard. Conta 31 rubini e 28.800 alternanze orarie con una riserva di carica di circa 38 ore.

Calibro utilizzato anche su altri pezzi della collezione Le Régulateur.

CONCLUSIONI

Sono un grande estimatore del marchio Louis Erard e trovo i suoi prodotti davvero molto interessanti; questo nuovo Le Régulateur x Vianney Halter non fa eccezione.

Tuttavia, mi piacerebbe poter vedere un nuovo regolatore con un movimento su cui non ci sia scritto Sellita.

Le collaborazioni della Maison sono davvero notevoli, con nomi di spessore nel panorama orologiero ma credo che questi vengano un po’ ridimensionati dal fatto di essere confinati solo sul design degli orologi offuscandosi sul lato dei movimenti.

È vero che Louis Erard è conosciuta per il suo motto “Affordable Swiss luxury watches”, specificando appunto che i loro prodotti sono convenienti e alla portata della maggior parte delle persone. È anche vero però che il brand non può nascondere le sue radici storiche di quasi un secolo; per questo mi piacerebbe vedere un giorno un’interessante collaborazione che metta in risalto la parte interna di un orologio con un movimento di manifattura. Sarà un ottimo modo per festeggiare i cento anni dalla nascita del marchio?

Io spero di scoprirlo presto; nel frattempo dobbiamo accontentarci di questo nuovo pezzo dal costo di 3500 CHF (circa 3200 euro al cambio attuale).

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>