Fashion Watches: una categoria particolare

UNA CATEGORIA PARTICOLARE

Cosa sono questi fashion watches che impazzano sul web e sui social con campagne marketing martellanti e una varietà di modelli per ogni occasione?

A farla breve, secondo un mio personale parere, i fashion watches sono una categoria particolare di orologi di dubbia qualità e molti venduti a un prezzo che non rispecchia assolutamente il valore reale. Presentano tutti un solo e unico design o pochi diversi, con differenti combinazioni di colori di casse, quadranti e cinturini; una specie di personalizzazione non personalizzata.

Fashion watches

I brands sono conosciutissimi, soprattutto dai millenials, frequentatori di quel mondo social costellato di influencer, opinionisti e gente dello showbiz. Il fashion watch più famoso in assoluto è Daniel Wellington (già ne avevo parlato in un articolo precedente) ma ne possiamo elencare un numero enorme; per citarne solo alcuni MVMT Watch, TMLV Watches e Bratleboro su tutti. C’è pure un marchio che invece sta nel limbo, D1 Milano, noto per il suo stile Gérald Genta, si trova a metà strada tra un fashion watch e un orologio che vorrebbe innalzarsi a un livello superiore ma il prezzo è davvero esagerato per quello che offre.

Fashion watches Daniel Wellington

In questa categoria particolare dei fashion watches non possiamo anche non inserire tutti quegli orologi del settore della moda come Hugo Boss, Guess, Kate Spade e Diesel; ovviamente sono solo alcuni nomi dell’universo fashion che di orologeria hanno ben poco. Semplici casse fabbricate in Cina alle quali vengono applicate diversi quadranti con la stampa di un logo che detta le tendenze del momento; ecco che il gioco è fatto.

In questo articolo mi soffermerò sui fashion watches non facenti parte del settore moda. Nello specifico analizzerò un Bratleboro acquistato per questo scopo, il più economico degli altri, perché non mi andava di spendere del denaro in maniera sproporzionata rispetto a quello che questi orologi avevano da proporre.

BRATLEBORO

Bratleboro S.L., azienda spagnola con sede a Elche (Alicante), offre attraverso il suo sito internet tre modelli di orologio da uomo e due da donna. L’oggetto di questo articolo è il modello Yellowstone Caramel.

Ho avuto modo di provarlo per un po’ di tempo e non mi ha convinto per niente. L’orologio si è fermato per alcuni giorni per poi riprendere la sua corsa come se niente fosse.

DIMENSIONI E CARATTERISTICHE

fashion watch Bratleboro

Le sue misure sono davvero importanti, 44mm di diametro cassa, uno spessore di 8,5mm e distanza delle anse di 22mm.; non proprio indicate per un polso piccolo. Presenta una lavorazione PVD nera di qualità discutibile e una corona a pressione con fermo macchina che non mi ha dato proprio l’impressione di essere robusta.

Il vetro utilizzato è un minerale piatto e dato il prezzo non avrebbe potuto essere diversamente; il fondello in acciaio invece è a pressione con delle incisioni a laser che riportano il logo al centro, il movimento giapponese (Miyota) e l’impermeabilità dichiarata di 3 atmosfere. Sono incise anche tre frasi dallo spirito motivazionale, “have courage”, “Live simply”, “Go further” (forse quest’ultima presa dalla Ford). Personalmente ho trovato queste frasi un po’ una forzatura, usate solo come riempitivo di uno spazio che avrebbe potuto rimanere anche vuoto.

Analizzando il quadrante, non c’è nulla d’interessante; di colore bianco stampato con indici lucidi applicati e sfere lucide, manca anche qualsiasi tipo di luminescenza. Unico vezzo stilistico è la colorazione della lancetta dei secondi. Caratteristica riscontrata nella maggior parte dei fashion watches è la vasta proposta dei cinturini intercambiabili, a riprova della ricerca di una sorta di personalizzazione. Il cinturino di questa versione “caramel” non è proprio il massimo della qualità; al tatto sembra quasi cartone nonostante riporti all’interno la dicitura “Genuine Leather”. Presenta il logo sulla parte finale e una chiusura ad ardiglione con trattamento PVD. Nutro forti dubbi anche su questo tipo di trattamento PVD, secondo me troppo soggetto a graffi; come è possibile riscontrare nella fibbia in foto, si rovina abbastanza facilmente. Unico punto a favore è il sistema di sgancio rapido del cinturino, cosa che apprezzo molto ed è prerogativa, secondo me, di questi brands nei quali la forte proposta di cinturini intercambiabili è maggiormente considerevole rispetto a quella degli stessi orologi.

FASHION WATCHES, NE VALE LA PENA?

Non è assolutamente mia intenzione screditare questa categoria particolare di orologi: i fashion watches. Ognuno è libero di cercare la migliore funzionalità soggettiva. Chi cerca un semplice orologio, che segni l’ora senza troppe pretese e vuole fare il figo perché indossa al polso l’ultimo ritrovato dell’influencer di turno, è benvenuto senza dubbio in questo mondo.

Certo è che i prezzi proposti per le funzionalità e per la lavorazione di questi prodotti sono, a mio avviso, impensabili. Chi mai potrebbe pensare di aver fatto un affare spendendo 150/200€ per un orologio al quarzo made in China dal valore esiguo?

Fashion watches D1 Milano

Non ci sono solo quarzi a movimentare questi fashion watches ma anche calibri automatici, come nel caso dell’azienda D1 Milano. In questo caso l’equipaggiamento di un movimento Seiko NH35 riflette davvero il prezzo al quale l’orologio viene venduto? Per acquistarlo bisogna mettere in conto 500/600€. Mi viene molto difficile comprendere un prezzo maggiore di 250/300€ per orologi con calibro NH35.

Altro valore non in linea con il suo prezzo, di circa 300€, è quello degli automatici di MVMT che montano un Miyota 821A. Si trovano per meno, forse anche a metà prezzo, degli orologi Citizen con lo stesso movimento. Dopo aver esaminato questo mondo, vuoi vedere che proprio i segnatempo Bratleboro sembrano essere quelli che rispecchiano maggiormente il loro vero valore? Con circa 39€ si riesce ad acquistare un orologio che, considerando i costi di gestione di un’azienda, vale appunto questa cifra.

ALTERNATIVE AI FASHION WATCHES

Ecco un elenco di valide alternative di qualità ai fashion watches:

Per Daniel Wellington: Orient Bambino con movimento automatico, Ingersoll Regent con movimento automatico,

Al posto di MVMT: Citizen CA0740-14H con movimento Eco-Drive, Citizen BU3020-15E con movimento Eco-Drive

Come alternativa a D1 Milano: Michel Herbelin Cap Camarat con movimento Sellita SW200, Dufa Günter con movimento Miyota 9015.

Lascia un commento