IL NUOVO ENTRATO NELLA FAMIGLIA

C60 Lympstone

La collezione Military di Christopher Ward si allarga con il nuovo entrato, il modello C60 Lympstone, con licenza del Ministero della Difesa inglese per celebrare il corpo della Marina Militare Britannica, i Royal Marines.

Possiamo definirlo un tool watch che prende il suo nome dal Commando Training Center dei Royal marines a Lympstone, nella contea di Devon, nel Regno Unito e nato anche per celebrare il primo anno di esistenza della collezione Military del marchio di Maidenhead.

Questo nuovo orologio abbandona lo stile retrò a favore di un design più accattivante basato sulle forme della cassa del C60 Trident e caratterizzato dalla presenza, per la prima volta su un segnatempo di CW, di una bussola.

L’approvazione del Ministero riguarda invece l’utilizzo dello stemma ufficiale dei Royal Marines inciso al laser sul fondello.

Senza dubbio parliamo di un segnatempo che arricchisce la collezione dedicata ai corpi militari inglesi, dopo il C65 Darthmouth, il C65 Sandhurst e il C65 Cranwell, che rappresentano rispettivamente le forze armate di Royal Navy, Esercito Britannico e Royal Air Force.

Andiamo a scoprire di più su questo pezzo, forse il “macho” della collezione Military.

LE CARATTERISTICHE

C60 Lympstone

Parliamo di un tool watch che soddisfa senza dubbio alcune caratteristiche di resistenza e durabilità. La cassa è in acciaio 316L (o come preferisce indicare il brand “di grado marino”) da 42 mm con uno spessore di 13,80 mm un lug to lug di 49,30 mm; misure tuttavia contenute per la tipologia di orologio. La sua lavorazione è satinata con rivestimento in PVD a canna di fucile (gun metal) con smussi e tagli sui fianchi della carrure che denotano una certa ricercatezza nel design . Una cassa sulla quale si inserisce una lunetta con rivestimento nero DLC (carbonio simile al diamante), rivestimento che nella teoria militare dovrebbe ridurre al minimo i riflessi di luce; ghiera che si presenta unidirezionale a 120 scatti con inserti in SuperLuminova di grado X1 GL C1.

C60 Lympstone

Ovviamente il vetro non può che essere zaffiro con trattamento antiriflesso sul lato interno.

Su uno dei fianchi della carrure possiamo notare due corone, entrambe a vite con il logo della doppia bandiera di CW, che regolano l’ora/carica dell’orologio e la rotazione della bussola, rispettivamente a ore 4 e 2. L’impermeabilità dichiarata è di ben 600 metri; resistenza assicurata anche dall’ottimo fondello avvitato su cui troviamo inciso al laser il logo dei Royal Marines

C60 Lympstone

Completa tutto l’insieme il cinturino; un ibrido gomma e cordura, tessuto quest’ultimo tipico negli equipaggiamenti militari, di colore nero con la parte interna arancione oppure tutto nero. La fibbia è ad ardiglione con incisione del logo e, come per molti altri cinturino delle collezioni di Christopher Ward, anche questo ha lo sgancio rapido.

IL QUADRANTE

Il quadrante

Tante novità all’interno del quadrante del C60 Lympstone, primo fra tutti l’uso del carbonio forgiato per la sua realizzazione che regala un aspetto quasi marmorizzato e mimetico. La seconda novità riguarda la presenza inedita della bussola che ruota grazie alla corona posta a ore 2. Il suo utilizzo è più facile da applicare che da spiegare; basta puntare la sfera delle ore in direzione del sole e, nel caso ci trovassimo nell’emisfero settentrionale, ruotare la bussola fino a quando la posizione Sud (S) si trova a metà tra la lancetta delle ore e l’indice delle 12. La stessa cosa vale per l’emisfero meridionale anche se cambiando la posizione Sud con il Nord (N).

SuperLuminova del C60 Lympstone

Completano il quadrante un giro con indici a bastone applicati e sfere, quella delle ore a freccia mentre quella dei minuti a bastone, riempiti di SuperLuminova. Particolare, infine, la sfera dei secondi di colore arancione con freccia in SuperLuminova.

IL MOVIMENTO

Ne abbiamo parlato già in passato; il movimento del C60 Lympstone è un Sellita Sw200-1 di categoria COSC, ovvero certificato cronometro con scarti di -4/+6 secondi al giorno.

Il calibro conta 26 rubini e 28.800 A/h con una riserva di carica di circa 38 ore. La finitura del movimento prevede il rotore personalizzato con la doppia bandiera CW incisa.

CONCLUSIONI

La mia ammirazione per il marchio Christopher Ward è nota a chi mi segue da qualche tempo ma in questo caso, la percezione qualitativa del nuovo orologio proposto è proprio oggettiva.

A mio avviso si candida a pieni voti per essere uno dei migliori tool watch in circolazione.

Il brand inoltre è noto per offrire degli orologi di un certo livello qualitativo a prezzi molto abbordabili, proprio come in questo caso in cui sono necessari 1.050 euro per accaparrarsi uno di questi segnatempo. Inoltre, l’azienda è in procinto di dotare il C60 Lympstone di un bracciale in acciaio anche se probabilmente lo vedremo a fine Settembre 2020.

Io non vedo difetti su quest’orologio, è voi?

Mi piacerebbe sapere nei commenti quali sono le vostre impressioni.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>