L’OMAGGIO ALL’OCEANO

Non smette di produrre nuovi pezzi il marchio britannico Christopher Ward, oggi lo fa con un nuovo orologio subacqueo che rende omaggio all’oceano e alle persone che lo proteggono per le generazioni future. Progettato in collaborazione con Blue Marine Foundation, per celebrare il decimo anniversario dell’organizzazione benefica, viene rivelato al grande pubblico proprio oggi.

Entrando a far parte della gamma di orologi subacquei Trident di Christopher Ward, il nuovo C60 Blue è un esemplare in edizione limitata di soli 500 pezzi.

Ispirato interamente dal mare, questo nuovo orologio è il risultato dell’affinità e dell’apprezzamento di Christopher Ward per il lavoro della Blue Marine Foundation, creato in occasione del loro decimo anniversario. L’ente di beneficenza, noto anche come BLUE, si dedica a ripristinare la salute dell’oceano affrontando la pesca eccessiva. Mike France, CEO e co-fondatore di Christopher Ward, afferma: “Vivo parte dell’anno in una casa letteralmente in riva al mare, quindi ho un’affinità e una comprensione di ciò che BLUE sta cercando di ottenere. Dedito a ripristinare la salute dell’oceano affrontando la pesca eccessiva, BLUE lavora instancabilmente per garantire il futuro dei nostri mari. Quindi, quando è stata suggerita l’idea di un orologio progettato con la fondazione, abbiamo colto al volo l’occasione. È così importante per il futuro del pianeta e tutti in Christopher Ward si sentono privilegiati di poter aiutare in questo modo“.

IL C60 BLUE

C60 Blue

La forma è la tipica dei Trident della collezione con cassa in acciaio da 40 mm di diametro e uno spessore di soli 12,95 mm con un lug to lug di 47,46 mm; delle dimensioni che lo rendono un diver atipico, facilmente indossabile e adatto a qualsiasi polso.

C60 Blue

La caratteristica lunetta girevole unidirezionale è in ceramica di un colore blu marino con dettagli azzurri e numeri arabi in bianco a intervalli di 10 minuti (eccezion fatta per quelli fino ai 20 che si ripetono ogni 5 minuti).

C60 Blue

Vetro zaffiro antiriflesso per una migliore leggibilità del quadrante e impermeabilità dichiarata di ben 600 metri, garantita sia da una corona a vite con il classico logo in rilievo a doppia bandiera su fondo sabbiato, sia dal fondello avvitato che presenta una stampa 3D del logo della Blue Marine Foundation.

C60 Blue

Completa la filosofia ambientalista la possibilità di scegliere un cinturino in nylon ecologico creato in collaborazione con Tide e realizzato con plastica oceanica riciclata; le altre due opzioni sono rappresentate da un bracciale in acciaio o da un cinturino ibrido in gomma e cordura.

C60 Blue

Anche il quadrante è stato completamente ripensato; in zaffiro semitrasparente che fa intravedere il disco della data circolare e con un motivo a onde ispirato al logo di BLUE. L’estetica a contrasto di colore blu scuro e azzurro simboleggia l’acqua pulita che l’organizzazione sta lavorando per preservare; una soluzione molto originale e studiata in ogni dettaglio.

Gli indici sono applicati con SuperLuminova X1 BL C1, materiale luminescente presente anche sulle sfere, quella delle ore a freccia e quella dei minuti a bastone; quella dei secondi, invece, è lollipop con il classico contrappeso a forma di tridente.

IL MOVIMENTO DEL C60 BLUE

Il movimento svizzero che da il moto all’orologio è l’ormai famosissimo Sellita SW200-1, un calibro con 26 rubini e che si muove a 28.800 alternanze orarie garantendo una riserva di carica di circa 38 ore.

Uno dei più famosi calibri in circolazione, dopo che le politiche restrittive di ETA hanno consentito a Sellita di prendere sempre più piede nel mondo dell’orologeria. Calibro già descritto in un precedente articolo QUI.

CONCLUSIONI

Quando all’attenzione per i dettagli si affianca una causa benefica non si può non promuovere l’azienda che ne realizza i prodotti.

Con quest’orologio Christopher Ward entra di prepotenza nel settore della salvaguardia degli oceani e alla pari di altre Maison, Oris su tutte, vuole diventare protagonista per la causa.

Il principio ambientalista si traduce in un cinturino prodotto con delle plastiche oceaniche riciclate e in un packaging realizzato con materiali biodegradabili al 95%.

Il sostegno di Christopher Ward per BLUE è iniziato lo scorso anno quando il marchio ha donato il cinque percento dei proventi della vendita di una collezione di orologi best-seller.

Ora, con il C60 BLUE, Christopher Ward mira a donare più di 200.000 sterline per la sua missione di vedere il 30% degli oceani del mondo sotto protezione entro il 2030.

Il costo di questo nuovo C60 Blue della collezione Trident parte da 1070 euro per la versione con cinturino e 1200 euro per quella con bracciale in acciaio.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>