Baroncelli Mechanical Edizione Limitata

L’ELEGANZA “SOTTILE” DI MIDO

Baroncelli Mechanical

La linea elegante di Mido da il benvenuto al nuovo arrivato, il Baroncelli mechanical in edizione limitata di 2020 esemplari, un tributo all’eleganza ispirata dalle forme architettoniche noeclassiche; in questo caso al Teatro dell’Opera di Rennes, progettato da Charles Millardet e costruito da Pierre Louise nel Diciannovesimo secolo.

Dall’anno della sua creazione, la linea Baroncelli di Mido si ispira a opere architettoniche e qui, con quest’orologio si è voluto omaggiare il meraviglioso teatro in stile italiano al centro della città di Rennes, sormontato dalle statue delle Muse dell’antichità che vegliano sulle arti.

IL BARONCELLI MECHANICAL

La nascita della collezione Baroncelli di Mido risale al 1976 e oggi si presenta sotto la veste di limited edition dalle forme sinuose.

La sua cassa si presenta interamente in acciaio inossidabile, finemente lucidato e con trattamento al PVD color oro rosa; dalla forma perfettamente rotonda e dalle dimensioni tipiche di un dress-watch: 39 mm di diametro, e con soli 6,3 mm di spessore. Misure che lo premiano come il più sottile Mido mai prodotto.  

cassa Baroncelli Mechanical

Le anse, larghe 20 mm, combinano le forme squadrate, dritte, della parte interna a quelle morbide, leggermente curve, di quella esterna. 

La lunetta, molto sottile, sporge dalla carrure e racchiude al suo interno un vetro zaffiro, piatto, con trattamento antiriflesso su entrambi i lati per una maggiore leggibilità del quadrante. La corona la troviamo nella canonica posizione a ore 3 e, oltre a indicare una impermeabilità di 3 atmosfere, consente la ricarica manuale del movimento, gesto consueto nei segnatempo del passato

Il fondello è a vista, in vetro zaffiro, per lasciar intravedere il movimento, contornato dall’acciaio su cui è incisa la dicitura di limited edition.

fondello Baroncelli Mechanical

Il cinturino è in pelle di vacchetta nera semi-opaca con i bordi arrotolati, la stampa alligatore e la clasp deployante in acciaio con trattamento al PVD color oro rosa.

clasp Baroncelli Mechanical

Ma passiamo alla semplicità del quadrante dal colore nero profondo, laccato lucido, con indici e sfere applicate con taglio a diamante in PVD rosa.

a ore 6 troviamo l’apertura dei piccoli secondi mentre a ore 3 la scritta “Limited edition” per esaltare la rarità di questo segnatempo; a sovrastare il 12 c’è il corrispettivo numero romano.

Semplicità estrema ed eleganza sopraffina.

quadrante Baroncelli Mechanical

IL MOVIMENTO

La scelta del movimento è ricaduta sul ETA 7001 a carica manuale, dal diametro di 23,70 mm e dallo spessore di soli 2,50 mm, regolato su 3 posizioni per offrire una buona precisione.

Si compone di 17 rubini e la sua marcia vanta 21.600 A/h con circa 42 ore di riserva di carica; tutto finemente lavorato e decorato con Côtes de Genève e logo Mido, visibili attraverso il fondello.

CONCLUSIONI

Cosa dire di questo orologio? Un pezzo di un’eleganza e bellezza innegabili. La combinazione dei colori è davvero azzeccata e dona a questo segnatempo una signorilità ricercata, seppur nella sua estrema semplicità; come semplice è il gesto della ricarica manuale, dal gusto antico e che ha lasciato ormai troppo spazio agli automatici. Volendo usare un ossimoro, lo definirei un orologio “vintage moderno”.

Il fatto che sia un’edizione limitata di soli 2020 pezzi, lo rende più prezioso e se ci aggiungiamo che il prezzo di listino è solo 1.050€, lo fa apprezzare ancora di più. 

Baroncelli Mechanical

Lascia un commento