UN AQUARACER TARTARUGATO

Una nuova linea Aquaracer firmata da Tag Heuer per la stagione estiva, formata da due orologi in edizione speciale, con un particolare motivo a tartaruga sulla lunetta.

Come da tradizione, la linea Aquaracer si ispira all’oceano e alla luce del sole che si riflette su di esso. La particolarità di questo nuovo modello di Tag Heuer è l’effetto tartaruga della lunetta ottenuto con un particolare e innovativo processo di resinatura, novità assoluta per la Maison. Quello che maggiormente riflette il tema marino è ovviamente la versione in blu; nella scelta dell’altra variante, disponibile con quadrante nero e motivo tartaruga marrone, si è voluto dare risalto al particolare stile contemporaneo.

ghiera Aquaracer

CARATTERISTICHE TECNICHE

L’orologio si presenta con cassa in acciaio inossidabile da 43 mm satinata con la carrure lucida sulla quale si erge la ghiera girevole unidirezionale con scala dei 60 minuti, dalla forma davvero molto particolare, dodecagonale con dettagli sporgenti e lucidi che si alternano a ogni lato. Come detto in apertura, il motivo a tartaruga su cui si alternano i minuti è resinato, di colore blu o marrone a seconda della versione.

Il vetro è zaffiro completamente piatto e a filo lunetta con trattamento antiriflesso; la nota particolare è data dalla presenza della lente magnificatrice della data che, nonostante molti non apprezzano, secondo me ci sta molto bene e richiama la caratteristica della profondità dei fondali marini.

carrure Aquaracer

Forse un dettaglio che non mi entusiasma molto è la presenza di spallette proteggi corona un po’ minute; corona che, come da prassi in un diver, è a vite e garantisce un’impermeabilità di 300 metri.

Il fondello, anch’esso a vite, evidenzia l’incisione di una sagoma da sub con attorno tutte le indicazioni principali dell’orologio.

fondello Aquaracer

Da evidenziare la bella realizzazione del quadrante, blu o nero, composto da linee orizzontali con effetto soleil. Gli indici rodiati sono applicati così come rodiate sono le sfere; tutti questi componenti sono, infine, riempiti di SuperLuminova in modo da garantire la leggibilità anche in caso di scarse condizioni di luce.

quadrante Aquaracer

Per concludere, la scelta davvero azzeccata del cinturino in caucciù con stampa a squame di alligatore, come a dare quella sensazione di eleganza, mantenendo inalterato lo spirito sportivo, da sub, dell’orologio. La chiusura è a deployante in acciaio con due pulsanti di sicurezza e ovviamente non manca lo scudo Tag Heuer inciso.

cinturino Aquaracer

IL MOVIMENTO

Questo nuovo Aquaracer è alimentato dal Calibre 5, un movimento realizzato su base ETA 2824-2 o Sellita SW200-1, infatti è un calibro che può includere 25 o 26 rubini in relazione al primo o al secondo.

La frequenza è di 28.800 A/h e la riserva di carica è di circa 38 ore. La finitura è data dal rotore bidirezionale personalizzato Tag Heuer con stampa dorata e Cotes de Geneve in base al modello.

CONCLUSIONI

Trovo molto interessante questo orologio, soprattutto nella versione blu, perché mi piace sia l’innovativa tecnica di resinatura utilizzata per la realizzazione della ghiera con motivo a tartaruga, sia la scelta del cinturino in caucciù con stampa in alligatore. Come in tutti gli Aquaracer, non sono molto convinto delle spallette proteggi corona che secondo me dovrebbero essere un po’ più accentuate e proprio in questa versione, essendo una special edition, mi sarei aspettato qualcosa di diverso sul movimento, magari una certificazione COSC sarebbe stata davvero molto ben accolta. Questo orologio sarà disponibile già da agosto e potrebbe avere un prezzo che non dovrebbe discostarsi molto dagli altri Aquaracer, tra 2600€ e 2900€.

Aquaracer

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>